Olio Savarese

 

slow_foodIl Savarese nasce dalle varietà autoctone Crastu e Ogliarola Messinese.           

Offre al naso riconoscimenti di frutto verde associati a intense sensazioni vegetali, che completano un quadro aromatico ben complesso. In bocca entra prepotente un amaro varietale, tipico della varietà crastu, con corpo robusto amplificato da un piccante elegante. Tornano in bocca le note di oliva appena franta, con sensazioni di cardo mariano. Muscoloso, diremmo, ma anche elegante e piccante. marchio biologico 

Giudizio espresso dal panel Slow Food, guida agli extravergini 2014

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*